Vaccino Pfizer: efficace contro il COVID-19 al 90%

Pfizer ha detto oggi, lunedì 9 Novembre, che gli ultimi risultati del loro vaccino suggeriscono un’efficacia del 90% per prevenire COVID-19, mettendolo in pista verso l’approvazione del Food and Drug Administration.

L’annuncio, meno di una settimana dopo l’elezione del nuovo presidente americano, è una rara e incoraggiante notizia contro la battaglia al Sars-Cov 2 che ha ucciso 1.2 milioni di persone in tutto il mondo.

Noi siamo nella posizione giusta per offrire possibili nuove speranze” dice Dr. Bill Gruber, il vicepresidente della Pfizer.

Il Dr. Anthony Fauci dice che i risultati suggeriscono il 90 % di successo che è “già straordinario“, aggiungendo: ” Nessuno si aspettava che la percentuale sarebbe stata così alta“.

Dr. Bruce Aylward, dell’OMS, dice che il vaccino Pfizer potrebbe cambiare la direzione della crisi a partire da marzo, da quando la U.N. cercherà di vaccinare le persone ad alto rischio.

Ma, questo annuncio non significa che la sua disponibilità sia imminente: l’efficacia si basa sull’analisi condotta su 44.000 persone negli USA e in altri 5 paesi. Finora solo 94 sono state ugualmente infettate, una piccola percentuale insomma.

Alcuni partecipanti hanno ricevuto il vaccino, mentre altri hanno ricevuto iniezioni fittizie. Pfizer non ha rilasciato alcuna ripartizione specifica, ma affinché il vaccino sia efficace al 90%, quasi tutte le infezioni devono essersi verificate nei destinatari del placebo.

 Lo studio sta continuando e Pfizer ha avvertito che il tasso di protezione potrebbe cambiare con l’aggiunta di più casi COVID-19 ai calcoli.

Anche se tutto andrà bene, le autorità hanno sottolineato che è improbabile che un vaccino arrivi molto prima della fine dell’anno e le scorte iniziali limitate saranno razionate.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *