Da oggi parte l’iniziativa “cashback”: fino a € 150 di rimborso

Parte da oggi 8 dicembre l’iniziativa “cashback” che permette ai cittadini italiani che ne usufruiranno di ottenere fino a 150 Euro di rimborso spese per gli acquisti fatti in negozio. Come funziona quest’ iniziativa e cosa bisogna avere per poter ottenere questo rimborso? Ecco tutte le informazioni.

Leggi anche: Cambridge: rubati due preziosi taccuini di Charles Darwin

La nuova iniziativa “cashback” per incentivare i pagamenti digitali

Quest’iniziativa infatti è nata proprio per incentivare gli italiani a pagare con la carta i propri acquisti, in maniera tale da scoraggiare l’uso del contante e combattere l’evasione fiscale.

Quindi per prima cosa avrete bisogno ovviamente di una carta, ma quale di preciso?

In realtà quasi tutte, dato che sono accettate carte di credito, carte di debito, bancomat e Satispay (un’app per pagare al POS con il telefono). Peccato per il mancato supporto a Google Pay ed Apple Pay (arriverà più tardi l’anno prossimo), ma di fatto ogni tipologia di carta è ammessa. Sono ammesse anche le carte prepagate, ma a patto che rispettino una determinata condizione che vedremo più avanti.

Spid e Cie, cosa sono?

A questo punto, sistemata la questione carta, non vi rimane altro che dotarvi di un metodo di identificazione digitale.

Potete scegliere due strade diverse: lo SPID (Sistema Pubblico Identità Digitale) o la Cie (Carta d’Identità Elettronica). Per ottenere lo SPID dovrete rivolgervi ad un provider a vostra scelta (qui la lista), dopodiché registrarvi inserendo i vostri dati e scegliere una metodologia di riconoscimento (potete scegliere se recarvi ad un ufficio pubblico o utilizzare una webcam da casa). In tempi di pandemia sarebbe preferibile la seconda opzione, peccato che per quasi tutti i provider sia a pagamento.

Alternativamente potete utilizzare la vostra Cie, o nel caso in cui ne siate sprovvisti, richiedere il rinnovo per la carta d’identità (vi verrà fornita direttamente dal vostro Comune, ma occhio se volete rinnovare la vostra carta d’identità prima di tutto dovete prenotare un appuntamento all’ufficio pubblico sul sito del Ministero dell’Interno).

Insieme al documento vi verranno dati 2 fogli diversi in cui sono segnate le 2 metà di PIN e PUK della Cie. Conservate quei fogli in quanto il PIN della Cie è essenziale per partecipare all’iniziativa “cashback”.

Un ultimo sforzo ed è fatta

A questo punto dovete banalmente scaricare l’app IO per i servizi della pubblica amministrazione, a cui si potrà accedere inserendo le credenziali SPID o il PIN della Cie.

Una volta dentro dovete semplicemente registrare la vostra carta sull’app nella sezione Portafogli>Bonus e Sconti e a questo punto inserire l’IBAN della vostra carta. Quindi, se volete, potete usare anche le carte prepagate a patto che queste siano dotate di IBAN.

Vi ricordiamo, infine, che quest’iniziativa è disponibile dal 8 al 31 dicembre (dovete fare un minimo di 10 acquisti per poter ricevere il cashback). Successivamente verrà prorogata per tutto il 2021 e scadrà il 30 giugno 2022, quindi se avete paura di non riuscire a fare in tempo per la promozione di Natale state tranquilli perchè potrete partecipare anche nel 2021 inoltrato.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *