Anche Bolsonaro positivo al COVID-19

Dopo aver sottovalutato la situazione, Bolsonaro ha contratto il virus

Anche Jair Bolsonaro, Presidente del Brasile è risultato positivo al nuovo COVID-19. Lo ha annunciato quest’oggi ai principali canali di comunicazione, Brazilian TV.

“Tutti sapevano che prima o poi avrebbe raggiunto una parte considerevole della popolazione. Per me il test è risultato positivo. La domenica, ho iniziato a non sentirmi molto bene. Lunedì le cose sono peggiorate ulteriormente, ho iniziato a sentirmi stanco e ad avvertire dolori muscolari, avevo 38 gradi di febbre. Dati questi sintomi, il medico ha iniziato a pensare al COVID-19.”

Ha detto Bolsonaro, aggiungendo in seguito di essere andato all’ospedale per degli accertamenti. Anche sua moglie, la First Lady Lady Michelle Bolsonaro, si sottoporrà ai test e dovrà iniziare a mettere in atto le norme comportamentali per il distanziamento sociale, che sono la miglior forma di prevenzione contro il virus.

Leggi anche:

Incertezze sull’editing genetico CRISPR-Cas9: tre nuovi studi parlano di caos cromosomico in embrioni umani

Aqua-Fi: Internet arriverà sott’acqua

La situazione nel Brasile

Il Presidente Bolsonaro ha comunicato a CCN Brasil di essere stato sottoposto alla terapia con Idrossiclorochina e Azitromicina. Anche se, come è ormai ben noto, i test clinici hanno dimostrato che l’Idrossiclorochina non è efficace per curare pazienti affetti dal Coronavirus. Nonostante ciò, sia lui che il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, continuano a promuovere il farmaco.

“Mi sto sentendo molto meglio. Credo sia per l’Idrossiclorochina, l’effetto è stato immediato.”

Tuttavia, sembrerebbe che abbia finalmente riconosciuto il rischio del virus, che in passato ha sempre sottovalutato definendolo solo come una semplice influenza.

“Siamo a conoscenza dell’incidenza con cui colpisce il virus per gli uomini che hanno una certa età, come la mia, intorno ai 65 anni, come anche per quelle persone con patologie preesistenti e altre condizioni di fragilità. In questi casi il virus può essere fatale e può portare alla morte, ormai lo sappiamo tutti.”

Come Bolsonaro anche altri leader mondiali hanno contratto il COVID-19, tra cui ricordiamo il Primo Ministro di Inghilterra, Boris Johnson. Oggi ci sono più di 11.6 milioni di casi confermati a livello mondiale e sono morte più di 539.000 persone. Il Brasile è al secondo posto dietro gli USA per il numero di casi. Lo stesso Bolsonaro è sempre apparso in pubblico senza indossare la mascherina.

“Per i miei contatti con la gente pensavo di averlo già contratto e di non averlo notato, come la maggior parte della popolazione, che lo contrae e non se ne accorge.”

Ma la situazione in Brasile era tutt’altro da sottovalutare. Più di 65.000 persone sono morte in Brasile proprio a causa del virus e oggi ci sono 1,623,284 casi confermati. Tuttavia, si prevede che i numeri possano essere dalle 12 alle 16 volte maggiori.

Leggi anche:

Idrossiclorochina per prevenire COVID-19 dopo l’esposizione al virus non funziona

Sclerosi multipla: che malattia è ? Chi ne soffre?

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *